Il caso Riace in plenaria

di lunedì, ottobre 22, 2018 0 , Permalink

Strasburgo, 22 ottobre 2018. Intervento di Barbara Spinelli in apertura dei lavori della Sessione Plenaria del 22-25 ottobre 2018.   

Punto in Agenda:

Richiesta del Gruppo S&D – con il supporto del Gruppo GUE/NGL – di aggiungere il seguente dibattito all’agenda della sessione plenaria (giovedì 25 ottobre – primo punto in agenda): “The role of local communities in the reception and integration of migrants: the case of Riace“.

La richiesta è stata bocciata con 125 voti a favore, 161 voti contrari e 8 astenuti.

Sono consapevole che Riace non è un modello: la regione è molto povera, pervasa da mafie. Ma il suo sindaco ha creato un esperimento che il mondo da anni studia con stupore e ammirazione. Studiamolo anche noi. Una cittadina spopolata è stata ripopolata; una scuola ha evitato la chiusura. Se non fosse così, Mimmo Lucano non sarebbe annoverato fra i cinquanta uomini più influenti del mondo. Non avrebbe ricevuto dalla città di Dresda il premio della pace. Wim Wenders non avrebbe girato un film su di lui, parlando di “utopia realizzata”. Vale la pena capire come mai questi esperimenti siano affossati, e come mai per irregolarità minori il sindaco sia stato prima arrestato, poi ostracizzato da Riace come in Italia si fa solo con i boss della mafia.

Commenti chiusi.